L'Unione Calcio Sampdoria nasce nel 1946 dalla fusione della Sampierdarenese (1891) e della Andrea Doria (1895) e i colori sociali della Sampdoria sono blu-bianco-rosso-nero-bianco-blu, una combinazione di colori unica al mondo e per questo motivo i giocatori della Sampdoria sono anche chiamati "blucerchiati". La Sampdoria disputa le partite interne nello Stadio Marassi di Genova e gli ultrà blucerchiati occupano il settore Gradinata Sud.

Nella storia della Sampdoria si ricordano lo scudetto 1990-1991 e la finale di Coppa Campioni nel 1992, persa contro il Barcellona.

Dal 2002 la sede della Sampdoria si è trasferita dal Palazzo del Melograno a Corte Lambruschini, nella centralissima piazza Borgo Pila, presso la stazione di Genova Brignole. Dal 1980 la prima squadra della Sampdoria, ma anche alcuni settori delle giovanili, si allenano presso il Centro sportivo Gloriano Mugnaini nella cittadina di Bogliasco, nel golfo di Tigullio, un luogo ideale per preparare le partite.